10
Settembre
2021

Racconti dal territorio

di Marta Bartolozzi

A Rimini appuntamento con l’Italian Bike Festival

Treno e bici sono un binomio vincente per una mobilità sempre più sostenibile. Per questo il Gruppo FS Italiane continua a favorire l’utilizzo delle due ruote, incentivandone il trasporto sui treni e sostenendo il progetto delle greenwayspercorsi verdi pubblici realizzati lungo il tracciato delle linee ferroviarie dismesse a beneficio del territorio e del turismo ciclistico.

Negli ultimi anni si è assistito a una ripresa dell’utilizzo della bicicletta nelle città italiane e un costante aumento delle occasioni per conoscere da vicino questo mezzo che quest’anno compie 230 anni (la bicicletta nasce in Francia nel 1791).

Tra gli eventi dedicati alle due ruote, l’Italian Bike Festival è sicuramente la più importante manifestazione italiana del settore. In programma a Rimini da oggi, 10 settembre, fino a domenica 12, riunisce ogni anno migliaia di persone per ammirare in anteprima e testare le novità con i sapienti consigli di chi quelle novità, le ha realizzate ed è pronto a lanciarle sul mercato.

Un filo diretto tra aziende e consumatori: questa l’arma vincente di un Festival che lo scorso anno è stato riconosciuto come primo appuntamento in Europa ad offrire questa possibilità agli appassionati di bicicletta.

In occasione del Festival quest’anno si tornerà anche a pedalare sui percorsi protetti della Romagna con “La Malatestiana – La cicloturistica della Signoria di Rimini”, un itinerario alla portata di tutti teso a valorizzare l’entroterra romagnolo.

E di percorsi ciclabili l’Italia ne offre molti e sono almeno venti quelli raggiungibili in treno: a loro è dedicato Ciclovie, il travel book di Trenitalia rivolto a chi vuole percorrere itinerari insoliti e particolari, utilizzando il treno regionale + bicicletta alla scoperta di borghi, località balneari, Siti Patrimonio Mondiale dell’UNESCO e parchi.