18
Maggio
2021

Responsabilità Sociale

di Marta Bartolozzi

#InTransito. Esperienze creative in stazione

Fino al 23 maggio un progetto interattivo sul tema del viaggio anima la stazione di Roma Tiburtina

 

Da oggi, lo spazio adiacente al FRECCIAClub della stazione Tiburtina AV ospita #InTransito – Esperienze creative dedicate a Roma. Luogo di partenze e arrivi, il terminal capitolino diventa per sei giorni palcoscenico di exhibit e installazioni interattive animate da straordinari performer.

Si tratta della prima edizione di un progetto sperimentale, interattivo e partecipativo, che utilizza diversi linguaggi creativi digitali e analogici per raffigurare l’esperienza del viaggio nelle sue molteplici dimensioni e possibilità.

Nell’arco della settimana saranno presentate diverse attività, tra cui una proiezione olografica interattiva, in cui sarà possibile relazionarsi con una viaggiatrice virtuale e dialogare con lei, creando così una sorta di storytelling interattivo.  E, ancora, si potrà interagire con una capsula del tempo, una postazione digitale per condividere, tramite foto e messaggi vocali, emozioni e ricordi di un viaggio passato o immaginarne uno futuro.

Lo spazio ospiterà anche attività ludico-creative per imparare a conoscere in modo intuitivo i quartieri e gli edifici della città. I più piccoli potranno rivivere la storia di Roma attraverso una caccia al tesoro al monumento o al reperto storico andato perduto. Si potrà assistere anche a performance live e improvvisazioni creative, di arte e movimento, su alcuni stimoli forniti dagli stessi passanti in stazione.

Il progetto nato da un’idea della M.Th.I. Music Theatre International, in collaborazione con Movie Logic e l’agenzia di comunicazione Creare e Comunicare, è risultato vincitoredell’Avviso Pubblico Contemporaneamente Roma 2020 – 2021 – 2022, curato dal Dipartimento Attività Culturali, ed è realizzato in collaborazione con SIAE.

 

La stazione Roma Tiburtina AV

Snodo cruciale della mobilità capitolina, Roma Tiburtina è la prima stazione del Sistema Alta Velocità della tratta Torino-Milano-Salerno a essere stata completata. Si conferma uno spazio fondamentale per la crescita della città, con un grande potenziale di sviluppo, sia residenziale sia direzionale. Un’opera architettonica di grande valore, tecnologica e innovativa: una superficie di circa 35.000 mq di aree aperte al pubblico di cui 18.000 mq circa di spazi destinati ai servizi ai viaggiatori, alla ristorazione, ad aree commerciali ed espositive.

Snodo cruciale per le Frecce, treni regionali, metro e bus, la stazione Tiburtina è stata progettata all’insegna della riqualificazione urbana e ambientale. I molteplici vetri del corpo centrale della struttura sono pensati, ad esempio, per trattenere il calore d’inverno e lasciarlo fuori l’estate: una soluzione sostenibile, basata su una logica di ecologia tout court.