11
Maggio
2021

Racconti dal territorio

di Michela Passarin

Rigenerazione urbana: la stazione di Roma Tiburtina

Punto d’incontro tra i quartieri Tiburtino, Pietralata e Nomentano, l’area che si sviluppa attorno alla stazione di Roma Tiburtina è un settore urbano di oltre 90 ettari su cui spicca l’ex serbatoio idrico: un bene tutelato di interesse storico artistico, attorno al quale sorgerà un albergo e un’area commerciale.

A destra della foto, si trova la grande galleria vetrata del terminal AV che, come un boulevard urbano, unisce i quartieri Pietralata e Nomentano. Alle sue spalle, si intravede il Quartier Generale di BNL, realizzato in un’area interessata da un progetto di riqualificazione e valorizzazione immobiliare portato avanti da FS Sistemi Urbani, società del Gruppo FS.

Oltre i binari, si può scorgere la zona ad est della stazione Tiburtina, dove sarà realizzato un quartiere moderno con edifici distribuiti lungo l’asse ferroviario, un grande parco attrezzato collegato con un ponte pedonale al quartiere Bologna e una nuova stazione per le autolinee extraurbane.

Il progetto di rigenerazione urbana della stazione Tiburtina è uno dei numerosi interventi portato avanti dal Gruppo FS per la creazione di valore condiviso attraverso la riqualificazione di stazioni, depositi e scali merci non più utilizzati.


Photo credits: Luigi Filetici @luigifileticimages / ex-serbatoio idrico, Roma Tiburtina