12
Marzo
2021

Racconti dal territorio

di Giorgio Desio Mirando

Trenitalia Official Green Carrier della Tirreno Adriatico 2021

La Corsa dei due mari è indubbiamente una delle competizioni di ciclismo su strada più importanti della stagione, nonché una delle più amate e apprezzate dagli appassionati della due ruote.

Partenza da una località del Mar Tirreno e arrivo in una località del Mar Adriatico: un percorso che attraversa da un capo all’altro il Paese e che porta al vincitore l’ambito trofeo del tridente di Nettuno, dio del mare, in omaggio proprio ai due mari dello Stivale. Prima di venire consegnato nelle mani del vincitore viene affidato agli organizzatori della corsa in mezzo al mare, dopo aver viaggiato in una barca della Guardia Costiera. 

La 56esima edizione della corsa, che si concluderà il 16 marzo, tocca cinque regioni dell’Italia centrale: Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo e Marche.
L’edizione 2021 è partita da Lido di Camaiore (Lucca) con ben tre tappe per velocisti e due per finisseur, tra le quali quella dei Muri, con arrivo a Castelfidardo (Ancona), un traguardo in salita a Prati di Tivo (Teramo) e l’ormai consueta crono finale di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno).

Trenitalia, Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, è Official Green Carrier della Tirreno Adriatico 2021: la partnership con questa Grande Classica del ciclismo sancisce un rapporto sempre più forte tra bici e treno, per un trasporto sempre più integrato e sostenibile e per un turismo di prossimità che mira alla riscoperta delle bellezze più nascoste del nostro Paese.

Per appassionati e curiosi del turismo a pedali, Trenitalia ha realizzato il travelbook dedicato alle ciclovie, con i 20 percorsi ciclabili da raggiungere comodamente in treno.