22
Gennaio
2021

Responsabilità Sociale

di il team

Ingegneri, capitreno, macchinisti, responsabili di fonderie e impianti di manutenzione: la prima immagine che vi viene in mente è quella di un uomo o di una donna?

La presenza femminile nei diversi settori professionali, dell’educazione e dell’economia, e in particolare negli ambiti tecnici è un tema molto attuale: secondo il Gender Gap Index 2020, redatto dal World Economic Forum, l’Italia si attesta al 76° posto della classifica.

FS Italiane è da tempo impegnata a promuovere le diversità a 360 gradi e a ridurre il gender gap, tanto da essersi guadagnata il titolo di Italy’s Best Employer for Women nel 2020. Il Gruppo ha infatti potenziato le già numerose iniziative per favorire l’inclusione con percorsi di empowerment mirati. 

Women in Motion (WIM) è il progetto di Diversity & Inclusion e di innovazione sociale per promuovere dal 2016 la carriera delle donne nelle aree tecniche e, in particolare, in ambito trasporti, un settore che gli stereotipi di genere relegano ancora ad appannaggio maschile.

Sono oltre 100 le donne del Gruppo FS che hanno aderito all’iniziativa, portando la loro testimonianza personale e professionale nelle scuole italiane. Le role model di WIM, infatti, in questi anni hanno incontrato migliaia di studentesse e di studenti, dalle elementari all’università, per raccontare i mestieri tecnici in FS. Dal 2020, a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19, proseguono gli incontri in modalità online.