30
Luglio
2020

Viaggio

di Giorgio Desio Mirando

D'estate sulla Transiberiana d'Italia

Alle porte del 1900, precisamente nell’anno 1897, veniva inaugurata la linea Sulmona-Carpinone- Isernia, tratto ferroviario più conosciuto come la Transiberiana d’Italia. Un percorso incredibilmente affascinante dal punto di vista paesaggistico, con viste mozzafiato sui panorami dell’Abruzzo e del Molise.

Grazie alla Fondazione FS Italiane è possibile rivivere in treno d’epoca il romantico viaggio tra i sentieri e i tratturi abruzzesi, raggiungendo luoghi nascosti e piccole stazioni da cui partire per escursioni ed emozioni da assaporare a passo lento. Un’occasione per conoscere la storia, i prodotti tipici e la natura di alcuni dei più bei luoghi del nostro Paese.

Il primo di tanti appuntamenti con i Treni d’estate sulla Transiberiana è sabato 1° agosto: i convogli storici raggiungeranno i più caratteristici borghi d’Abruzzo come Roccaraso, Castel di Sangro e Carovilli. Non mancheranno escursioni, visite guidate e animazione musicale. A bordo sarà garantita la distanza interpersonale consentendo di godere in piena sicurezza del viaggio e dei magnifici panorami. La ripartenza dei treni storici rappresenta un’ulteriore testimonianza dell’impegno del Gruppo FS Italiane per il rilancio del turismo sostenibileesperienziale e di prossimità legato alla valorizzazione del territorio e dei piccoli e grandi borghi d’Italia.