23
Luglio
2020

Racconti dal territorio

di Il Team

Campania a suon di Rock

Alle ultime novità estive sui collegamenti intermodali, si aggiunge la consegna ufficiale, oggi a Napoli, del primo treno Rock

 

Rilanciare il turismo nazionale valorizzando l’immagine e il patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese. Accompagnare gli italiani, quest’anno più che mai, alla riscoperta del territorio, garantendo spostamenti sostenibili, integrati e incrementando i servizi. Questi gli impegni che costantemente il Gruppo FS sta portando avanti per far ripartire il Paese e il turismo.

Fondamentale per l’estate ormai iniziata è dunque offrire collegamenti che, grazie al network diffuso di itinerari e stazioni, riescono a raggiungere impareggiabili angoli del Belpaese. E treni nuovi più capienti e dotati di maggiori comfort che possano garantire spostamenti veloci. In linea con questi obiettivi, oggi in Campania è stato consegnato, in anticipo sui tempi, il primo di 37 nuovi treni Rock, che si aggiunge ai 24 Jazz già in circolazione sui binari della Regione.

Non solo più capiente, più scattante e performante, ma anche ecologico: il Rock è infatti un treno ecosostenibile, riciclabile fino al 97%,con una riduzione del 30% dei consumi energetici rispetto ai treni precedenti.

Oltre ai Rock, le novità di quest’estate puntano a una mobilità sempre più integrata: arrivati in treno alla stazione di Salerno si possono raggiungere con il traghetto Cetara, Maiori, Minori, Amalfi e Positano. Se invece la destinazione finale è Pompei, dalla stazione di Napoli ogni giorno parte più di un autobus che in 15 minuti raggiunge il parco archeologico. Infine, dal 11 luglio è attivo anche il servizio Cilento link per visitare tutti i posti più suggestivi del Cilento.

Non resta che prenotare, partire e godersi il viaggio!