Noli, una stazione che fu…

di Giorgio Desio Mirando Quando non esistevano i videogiochi, quando non dovevamo fare le lezioni a distanza, quando si andava alla scuola elementare nel proprio grembiulino nero con colletto bianco e fiocco azzurro. E la ferrovia rappresentava un’attrazione (almeno per me) oltre che un mezzo di trasporto. Stiamo parlando degli anni ’60 – ’70 ed…